Nell’ambito dell’Avviso, la Regione Puglia intende:

  • consolidare una governance condivisa, multilivello, multi-attore e multisettoriale, in un’ottica di sussidiarietà verticale e orizzontale e di prossimità al cittadino; potenziare e qualificare la cooperazione tra gli attori locali delle politiche di integrazione dei migranti, in particolare attraverso azioni di capacity building e di rafforzamento delle partnership con le parti sociali, gli operatori pubblici e privati del mercato del lavoro, gli enti del terzo settore, le agenzie educative e formative, e le associazioni di cittadini migranti e delle nuove generazioni;
  • valorizzare il pieno potenziale dei giovani, delle cittadine e dei cittadini stranieri per il miglioramento delle prospettive occupazionali e di autonomia personale, anche attraverso un potenziamento delle competenze linguistiche e digitali con attenzione alle fasi di transizione scuola-lavoro e occupazionale;
  • promuovere l’accesso dei cittadini migranti alla vita comunitaria attiva, con attenzione ai gruppi vulnerabili, per favorire il dialogo, l’inclusione e una maggiore partecipazione alla sfera sociale e culturale, anche attraverso attività di informazione qualificata e il coinvolgimento dell’associazionismo straniero e delle nuove generazioni.

La domanda deve pervenire a Regione Puglia – Sezione Sicurezza del Cittadino, Politiche per le migrazioni e Antimafia sociale, entro il termine perentorio delle ore 12.00 del 27.02.2024, pena l’inammissibilità. L’istanza, resa in forma di autocertificazione ai sensi del DPR n. 445 del 28/12/2000 e completa di tutti gli allegati richiesti, deve essere inviata esclusivamente a mezzo pec all’indirizzo: sic.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it.

PUGLIA – Avviso di co-progettazione FAMI 2021-2027