L’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili ha redatto un’analisi dalla quale si evince una possibile accelerazione delle transizioni energetiche se si intraprende un percorso di sicurezza climatica.

Tale percorso permetterebbe la crescita dell’economia mondiale fino ad un +2,4%.

Una crescita che contribuirebbe anche all’aumento di posti di lavoro fino a 122 milioni in più.

Il settore dell’energia rinnovabile impiegherà più della metà di tutti i lavoratori del settore energetico diventando uno dei pilastri che porterà l’economia globale ad una ripresa economica post-Covid a lungo termine.

Occupazione a lungo termine: Nuove figure professionali

Misurare gli aspetti socio-economici della transizione: focus sui posti di lavoro, è il titolo del documento che ci permette di analizzare l’occupazione a lungo termine con tutte le prospettive e le opportunità che ci saranno.

Oggi le fonti rinnovabili sono legate a 11 milioni di lavori green che si sviluppano principalmente in Europa, Cina e Stati Uniti.

Ma quali sono i settori che ad oggi lavorano maggiormente con le energie rinnovabili?

L’industria fotovoltaica e il comparto eolico sono fra i settori che maggiormente offrono occupazione in una visione di job green.

Un aumento del lavoro ecologico permetterà anche un sempre più facile accesso a finanziamenti del debito a lungo termine, a differenza degli asset dei combustibili fossili che dovranno investire il proprio capitale.

Con l’evoluzione del mondo del lavoro e con la nascita di nuove esigenze all’interno delle imprese, si fanno avanti nuove figure professionali.

Data scientist e Data Engineer

Data scientist e Data Engineer sono tra i professionisti fondamentali all’interno di un’azienda che lavora con le energie sostenibili.

Sono figure a cui viene richiesto un lavoro di gestione di Big Data e di gestire la parte di marketing, business, vendita.

Quali sono, però, i titoli di studio richiesti e le skills necessarie per diventare Data scientist e Data engineer?

Laurea di livello avanzato in statistica, scienze dell’informazione e matematica o informatica, un’esperienza e una formazione adeguata aziendale sono sicuramente indispensabili per coloro che vogliono intraprendere queste professioni.

Esperto in gestione energetica

Altra figura che si sta affacciando nel mondo del lavoro green è l’esperto in gestione energetica.

È un professionista che si occupa di sviluppare progetti di transizione energetica con lo scopo di controllare l’energia in maniera tale da ottimizzare l’efficienza e ridurre al minimo sprechi e consumi.