Il 9 Aprile in diretta dalle nostre pagine social si è tenuto il secondo appuntamento di Smart Tea.

Abbiamo conversato sull’innovazione didattica.

Cos’è l’innovazione didattica

Per innovazione didattica si intende, sicuramente, una didattica affiancata e ampliata dalle nuove tecnologie e dai nuovi strumenti tecnologici, ma è anche una didattica caratterizzata da ricerca, sperimentazione, nuove metodologie attive e laboratoriali.

Elisabetta Mughini

Abbiamo parlato d’ innovazione didattica con Elisabetta Mughini dirigente di ricerca sull’innovazione di Indire e del progetto Avanguardie Educative.

Sull’ innovazione didattica dice: “Innovare è oggi ancora più necessario di prima: davanti alla complessità e all’instabilità della società attuale e al rischio che il sistema scuola esca nuovamente dalla centralità che le è stata confermata durante la pandemia. Occorre andare “oltre”: le discipline, l’organizzazione scolastica data, la distinzione tra formale e informale; oltre le mura della scuola“.

Cos’è INDIRE

L’associazione Indire nasce nel 1925 a Firenze come Mostra didattica nazionale sui prodotti delle scuole “nuove”.

Nel 1929 nasce l’istituito “Museo Didattico Nazionale”.

Nel 1995 con l’avvento di internet effettuano un’opera di supporto alle scuole per un utilizzo più intenso e consapevole della Rete e nel 1999 l’ente progetta e realizza il primo percorso di formazione interamente online rivolto ai docenti.

Nel 2001 la BDP diviene IndireIstituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa. In questo periodo l’Istituto è impegnato in grandi iniziative online per la formazione degli insegnanti italiani e nella promozione dell’innovazione tecnologica e didattica nelle scuole.

Oggi l’Istituto continua a essere al fianco della scuola per promuovere l’innovazione didattica e sostenere i processi d’apprendimento.

Il progetto: Avanguardie Educative

Avanguardie Educative ha l’obiettivo di trovare possibili strategie per creare un sistema di innovazione nella scuola italiana.

Avanguardie Educative da progetto si trasforma in un vero e proprio movimento aperto a tutte le scuole d’Italia con la mission di supportare, individuare, diffondere e far adottare sistemi educativi nuovi e all’avanguardia.

Il movimento nasce da una collaborazione fra INDIRE e 22 scuole, che attraverso un lavoro comune costituiscono un Manifesto programmatico per l’innovazione formato da 7 modelli di riferimento che arricchiscono la vision di Avanguardie Educative.

L’intervento di Elisabetta Mughini

Vuoi rivedere l’intervento di Elisabetta Mughini?

Guarda sul nostro canale YouTube l’intervista