Communication Network Indicators

La Commissione Europea ha elaborato uno schema che descrive in maniera sistematica gli indicatori utilizzabili per le attività di comunicazione.

Gli indicatori misurano il grado di raggiungimento degli obiettivi, mobilitando risorse e ottenendo risultati. Possono essere quantitativi o qualitativi. Gli indicatori quantitativi definiscono informazioni misurabili e sono verificabili matematicamente, mentre quelli qualitativi riflettono ragioni, opinioni o atteggiamenti personali e così via. In un buon sistema di monitoraggio, entrambi i tipi di gli indicatori si completano a vicenda.

Il monitoraggio e gli indicatori fanno parte di un più ampio processo decisionale e di valutazione basato su dati concreti. Per ottenere il massimo delle attività di comunicazione, il monitoraggio dei sistemi e degli indicatori dovrebbe essere considerato fin dall’inizio del processo di pianificazione e progettazione.

Perché abbiamo bisogno di buoni indicatori?

  • Migliorare la trasparenza delle attività di comunicazione attraverso una chiara e coerente misurazione del successo;
  • Aumentare l’efficacia dell’apprendimento migliorando la comparabilità dei dati generati attraverso attività di monitoraggio e valutazione, ponendo le basi per futuri benchmarking;
  • Dirigere e coordinare meglio il lavoro dei consulenti esterni durante la progettazione e implementare sistemi di monitoraggio e di valutazione.

Scarica qui il documento